San Gervasio

Archeologia Maya > Quintana Roo > Quintana Roo

Scaricalo Scaricalo Scaricalo

CatturaloCatturalo

Chiudere

Condividilo

Il culto perIxchel, la dea della fertilitá

San Gervasio è il giacimento archeologico più importante dell’isola di Cozumel. Come in altri casi il toponimo maya non si conosce; il suo nome è il nome del santo del proprietario di una fattoria di bovini, dove si localizza il sito.

Le sue origini sono dell’inizio del Classico (300 d.C.) quando funzionò come insediamento di piccole proporzioni, e che ha potuto essere il più grande dell’isola. Nell’anno 600 d.C. s’iniziò un veloce processo di crescita della città, testimoniato dall’apparizione di architettura e di miglior qualità nelle costruzioni, cosi come per un possibile rinforzo delle relazioni con siti della costa del nord di Quintana Roo. Durante la fine delperiodoClassico (1000-1200 d.C.) furono gli Itzaes che governarono l’isola e da questo punto controllavano il commercio tra Yucatan e la regione di Ulúa.

A San Gervasio si osservano sei strutture. Il Complesso Manitas, fu probabilmente la residenza di Ah Hulneb, signore Itzá de Cozumel, chiamato così per le impronte di mani umane che si conservano nelle pareti interne dell’edificio principale. A oriente del complesso si puòapprezzare un piccolo tempio conosciuto con il nome di Chichán Nah o “Piccola casa”.

Ka’Na Nah (casa alta), sono la più grandedelle strutture del sito. Si crede che questo edificio occupasse il centro di un possibile tempio dedicato alla dea Ix Chel. Nella parte posteriore dell’edificio si trova un deposito d’acqua –dei veri che esistono nell’insediamento-, che si pensa fosse servito come fonte di acqua potabile per la popolazione.

La Piazza Centrale, consiste in un complesso di edificazioni di base rettangolare ordinata, e disposte e disposte in forma di un foro romano.

Nohoch Nah (casa grande) è un edificio circolare che ancora conserva la sua copertura. Sono stati conservati anche alcuni intonaci interni pitturati con colori ocra e azzurri.

Il Complesso Murcielagos, è un basamento irregolare formato da piccole edificazioni con certa assomiglianza alla Piazza Centrale. Fu il primo edificio costruito. Il Ramonal è formato da tre gruppi architettonici, una zona residenziale, un’Acropolie due basamenti piramidali.

Per chi visita Cozumel, è un attrattivo spostamento fino a San Gervasio, dove si può osservare la natura circostante e l’ambiente culturale nel quale vissero gli abitanti originali dell’isola, così come la sua integrazione alla vita economica regionale preispanica.

Orario
Dal lunedì alla domenica dalle 8:00 alle 17:00
Tariffe
47 pesos
Come arrivare

Si localizza a 7 km all’est dell’attuale paese di San Miguel de Cozumel ed è facilmente raggiungibile attraverso della strada trasversale dell’isola, un cammino asfaltato in buone condizioni.

Galleria

Cartina e indirizzo

mapa
Si localizza 7 km all’est della attuale località di San Miguel de Cozumel ed è facilmente raggiungibile attraverso la isola da un cammino trasversale, una strada asfaltata